CortonaNotizie

Nuova Gestione per l’illuminazione pubblica a Cortona: innovazione, risparmio energetico e valorizzazione del patrimonio artistico

Valorizzare il contesto storico-architettonico della città e del territorio e al contempo risparmiare nei costi energetici e difendere l’ambiente sono state queste le motivazioni che hanno spinto l’Amministrazione Comunale di Cortona ad approvare...

Cortona panorama ottobre 2016

Valorizzare il contesto storico-architettonico della città e del territorio e al contempo risparmiare nei costi energetici e difendere l’ambiente sono state queste le motivazioni che hanno spinto l’Amministrazione Comunale di Cortona ad approvare un progetto per rinnovare e migliorare l’illuminazione pubblica di tutto il territorio comunale.

La gestione sarà affidata in convenzione per nove anni (aderendo alla Convenzione Servizio Luce 3- Lotto 3 per la Regione Toscana Consip) all’azienda Citelum SA. “Un progetto straordinario, il più grande investimento mai fatto per l’illuminazione pubblica a Cortona per circa 430 mila euro annui - ha sottolineato il Sindaco Francesca Basanieri - e di cui andiamo fieri.

Il cambio di gestione comporterà, durante i nove anni della convenzione, minori spese di canone (circa 12 mila euro annui) e una serie di investimenti per l’efficientamento, la messa in sicurezza e la riqualificazione tecnologica dell’impianto di illuminazione pubblica.

Verranno istallati nuovi corpi illuminanti LED e verranno sostituite le linee e i sostegni obsoleti, questo andrà anche a vantaggio della valorizzazione del nostro straordinario patrimonio artistico.

Oltre a questo il progetto di Citelum SA, prosegue il Sindaco Basanieri, prevede ulteriori investimenti per la realizzazione di interventi in ottica Smart City, finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei cittadini, imprese, istituzioni nonché dei turisti.

Nel Piano Dettagliato degli Interventi, redatto dal Citelum SA, sono previsti investimenti per un importo di oltre 840mila euro, di cui 105mila da destinarsi alla fornitura e posa in opera di impianto di videosorveglianza, da installarsi a Cortona e in tutte le frazioni comunali, tutto ciò sarà accompagnato nel Centro Storico di Cortona e nelle frazioni di Terontola e Camucia, anche dalla fornitura e posa in opera di impianti Smart City e hot spot wi-fi.

I veri ed indiscutibili vantaggi dell’operazione, conclude Francesca Basanieri, rimangono, comunque, collegati al raggiungimento di obiettivi quali l’ammodernamento ed il potenziamento degli impianti di illuminazione pubblica presenti sul territorio che di per sé contribuiranno, nel corso dei nove anni di durata del contratto, ad abbattere i consumi di energia con conseguente risparmio energetico. Il tutto in perfetta sintonia con quanto previsto, in materia, dall’Unione Europea.”

Da questo punto di vista il fornitore RTI CITELUM SA è obbligato da Convenzione a raggiungere, attraverso i suoi interventi di riqualificazione energetica, un risultato di risparmio che dovrà essere certificato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e per il Gas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Proprio al fine di perseguire importanti risultati di risparmio energetico si procederà da parte del fornitore ad adeguare gli impianti di illuminazione in maniera tale che le fasi di accensione e spegnimento degli stessi sia gestita direttamente da un sistema di telegestione, in corrispondenza delle varie fasi della giornata, ossia “alba e tramonto civile” così come regolamentate dall’Autorità per l’Energia Elettrica e per il Gas.

Il fornitore è tenuto, inoltre, all’attivazione di un servizio di pronto intervento 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per fare fronte ad attività di emergenza, in maniera tale da garantire la messa in sicurezza degli impianti.

L’adesione approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 30/092016 avrà decorrenza a partire dal 1 gennaio 2017, al termine dei nove anni il parco illuminazione tornerà in gestione al Comune che, grazie agli investimenti effettuati, avrà un risparmio in bolletta di circa 250mila euro rispetto al costo attuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento