CortonaNotizie

Numeri da record per l'edizione 2019 di "Natale a Cortona"

Il sindaco Meoni: "Le iniziative organizzate hanno raccolto consensi trasversali. Siamo convinti che sia stato un ottimo cartellone"

Con il saluto della befana, in piazza della Repubblica, e la consegna degli attestati di partecipazione alla rassegna di canti e poesie natalizie ai ragazzi delle scuole, si è conclusa l’edizione 2019 di «Natale a Cortona»: un’edizione che, dal 6 dicembre scorso, ha animato il centro storico di Cortona, e le principali località del territorio, con una lunga serie di iniziative ispirate al Natale. 

Il cartellone è stato promosso dal comune di Cortona, Cortona sviluppo, insieme con Confcommercio, Cortona vini, Strada dei vini, Fondazione Nicodemo Settembrini, Banca Popolare di Cortona e Mb elettronica. La collaborazione per Natale a Cortona 2019 è stata, inoltre, testimoniata dalla stretta intesa delle istituzioni con i commercianti del centro storico e le varie associazioni del volontariato. 

Il bilancio è stato più che positivo, con una presenza di visitatori davvero notevole.

Il sindaco Luciano Meoni, a nome della giunta comunale, traccia un consuntivo dell’evento appena concluso.

"Siamo convinti che sia stato un ottimo cartellone e a confermarlo sono l'apprezzamento ricevuto da più parti ma, soprattutto, la partecipazione di pubblico che, in alcuni casi, è stata imponente. Le iniziative organizzate a Cortona e nel territorio, per le festività appena concluse, hanno raccolto consensi trasversali. Questo non può che riempirci di gioia, perché è un riconoscimento per tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita del programma" - ha dichiarato il primo cittadino.

Tra le attrazioni ospitate in questa edizione, meritano di essere ricordate la casa di Babbo Natale e la capanna della Natività, in via Nazionale, i mercatini di Natale in piazza Signorelli e piazza Garibaldi, e la pista del ghiaccio.

Il capodanno, con il tradizionale concerto di fine anno, ha radunato in piazza tanti cortonesi che si sono scambiati assieme gli auguri per il 2020 in una bella festa collettiva. Al teatro Signorelli, grande successo per il gran galà di capodanno, organizzato da Terretrusche events, come pure per la classica colazione al museo, ospitata al museo Maec, a palazzo Casali, il 1° gennaio. 

«Tutte queste iniziative – prosegue Meoni - hanno caratterizzato queste settimane di festa, lasciando un piacevole ricordo in chi ha potuto viverle. Cortona è una città accogliente e credo che questo si possa misurare anche grazie alla trasversalità degli appuntamenti che hanno animato il capoluogo e le frazioni, con occasioni di intrattenimento per tutte le età».

Altri dati, in particolare, meritano di essere evidenziati: il museo Maec ha fatto registrare un notevole incremento di visitatori rispetto al periodo natalizio del 2018; secondo le prime stime, il numero di ingressi alla struttura museale cortonese è, infatti, cresciuto del 35%. Buoni riscontri anche dai commercianti del centro storico che, soprattutto nei fine settimana, hanno potuto aumentare il loro volume di affari.

"Il mio ringraziamento è rivolto a chi, con grande impegno, - conclude Meoni - ha permesso di raggiungere questo risultato. Un plauso va anche a tutti i partecipanti, cortonesi e turisti, che hanno condiviso tutti questi momenti di festa. Appuntamento al Natale 2020".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento