CortonaNotizie

Carni bianche, la cortonese Alemas registra un aumento del 40 per cento durante il Covid19

L’aumento dei consumi è registrato dalla storica azienda che è leader in Toscana nel settore avicolo. A fare da contraltare è l’annullamento di sagre e feste che ha causato un danno all’economia locale

Un +40% nel consumo di carni bianche durante il periodo dell’emergenza sanitaria. Il dato è fornito dalla cortonese Alemas, leader toscana nel settore avicolo, che nei mesi del lockdown ha registrato un forte aumento della distribuzione di polli, galline e altri animali nei mercati di tutto il centro Italia. L’azienda, nata nel 1957 e con sede in località Vallone, fa affidamento su una rete di quindici allevamenti diffusi tra le provincie di Arezzo, Siena e Grosseto dove il lavoro è proseguito anche nel corso dell’emergenza sanitaria per assecondare i bisogni dei consumatori e per rispondere con prontezza alle loro richieste, portando avanti un attento ciclo produttivo dove è posto al centro il benessere di animali cresciuti all’aperto, con alimentazione naturale e anche senza antibiotici. In quest’ottica, i primi dati registrati da Alemas confermano l’incremento dei consumi domestici di carni bianche soprattutto in terra d’Arezzo, con i mesi di aprile e di maggio che hanno registrato un +40% rispetto allo stesso periodo del 2019.
A fare da contraltare a questi risultati positivi è l’attuale annullamento di sagre e feste paesane che configura un danno per gli organizzatori, per le comunità locali e, in generale, per il comparto economico che forniva i prodotti alimentari ai vari eventi. Queste manifestazioni, diffuse capillarmente sull’intero territorio regionale, rappresentano spesso un’occasione per valorizzare le tradizioni locali e la cultura contadina, con un indotto importante per numerose aziende: Alemas, ad esempio, da sempre porta il proprio contributo con la fornitura in tutta la Toscana di migliaia di capi di oche e di anatre. Su questi due prodotti tipicamente estivi, invece, il mese di giugno si è chiuso rispettivamente con un -39% e -35% in confronto ai consumi degli scorsi anni, configurando ora forti difficoltà nello smaltimento di una produzione in eccesso che, seguendo i ritmi della natura, era stata pianificata prima dell’emergenza sanitaria e che ha subito uno stop imprevedibile fino a pochi mesi fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le sagre e le feste - commenta Andrea Lazzeri, responsabile della logistica di Alemas, - configurano occasioni importanti per la valorizzazione della cultura e dei prodotti locali, dunque la loro mancanza rappresenta un impoverimento sociale, culturale ed economico per il territorio. L’invito, dunque, è a non perdere la ricchezza delle tradizioni e a godere della gastronomia tipica dell’estate anche in questa insolita stagione, riproducendo l’atmosfera delle sagre attraverso piacevoli momenti conviviali come, ad esempio, i barbecue all’aperto dove tornare ad apprezzare i piaceri della socializzazione e della condivisione di sapori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento