CortonaNotizie

Morì aggredito da un paziente psichiatrico. Assolti i tre sanitari a processo

Il processo era stato avviato con l'potesi di accusa di concorso in omicidio doloso. Il Pm Julia Maggiore aveva chiesto 6 mesi di reclusione per ognuno dei tre sanitari

L'avvocato Luca Fanfani, uno dei legali che hanno difeso i sanitari a processo

Dopo 6 lunghi anni è arrivata oggi la sentenza nei confronti dei medici per la morte di Sergio Botti, l'84enne ricoverato all'ospedale della Fratta che morì in seguito a un'aggressione da parte di un paziente psichiatrico di 35 anni avvenuta il 9 luglio del 2014, proprio all'interno del nosocomio della Valdichiana. 

Tre i dottori che dopo la ricostruzione dei fatti finirono a processo. Per loro oggi arriva invece una liberazione. Il giudice ha deciso l'assoluzione perché il fatto non sussiste sia per il responsabile del centro di salute mentale della Valdichiana difeso dall'avvocato aretino Luca Fanfani che per la dottoressa direttore del presidio ospedaliero della Fratta assistita dall'avvocato Viciconte di Firenze. Assolta perché il fatto non costituisce reato anche l'altra dottoressa coinvolta, accompagnata dai legali Braca e Pernazza.

Il processo era stato avviato con l'potesi di accusa di concorso in omicidio doloso. Il Pm Julia Maggiore aveva chiesto 6 mesi di reclusione per ognuno dei tre sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento