CortonaNotizie

Variante Vallone-Pietraia. Pd: "Casucci e sindaco rinunciano a 15 milioni"

Il Partito Democratico di Cortona interviene pubblicamente circa lo stato di avanzamento del progetto che prevede la realizzazione di una variante alla Sr 71

Da sinistra: Marco Casucci e Luciano Meoni, sindaco Cortona

E' il Partito Democratico di Cortona ad intervenire pubblicamente in merito alla questione relativa alla variante Vallone-Pietraia. Un tema particolarmente sentito dalla popolazione e dai cittadini e che cambierà radicalmente il volot della viabilità della zona. "Noi - spiegano dal Pd di Cortona - ci siamo espressi in modo chiaro e netto: siamo favorevoli a un progetto che sarà interamente finanziato dalla Regione e permetterà di alleggerire il carico dei mezzi pesanti sulla Sr 71. Il sindaco Meoni, nonché il consigliere regionale di minoranza Marco Casucci, si sono invece definiti contrari a questa opera strategica per il futuro della Valdichiana, chiedendo che venga rivista e rinunciando dunque a un finanziamento di oltre 15 milioni di euro".

"Il sindaco ha diffuso un comunicato dai toni minacciosi nei confronti delle opposizioni che ci spinge a chiedere chiarezza e trasparenza su come stanno effettivamente le cose. Per questo motivo, abbiamo presentato un’interrogazione in cui chiediamo i motivi della sua forte contrarietà alla realizzazione della Vvariante e se tra i proprietari oggetto degli espropri vi siano persone riconducibili alla giunta o agli amministratori delle società partecipate. Visto che riteniamo la trasparenza un valore indispensabile, auspichiamo che con le sue risposte il sindaco ci rassicuri sull’assenza di qualsiasi tipo di conflitto d’interessi che potrebbe gettare ombre sull’operato della nuova amministrazione".

tracciato (1)-2

In calce il testo dell'interrogazione.

Considerato che la vicenda della Variante alla SR 71 Vallone-Pietraia è stato oggetto recentemente di numerosi articoli di stampa con delle affermazioni molto forti di contrarietà da parte del sindaco Meoni e del Consigliere regionale Casucci rispetto alla sua realizzazione;

Visto che come dichiarato dall’Assessore regionale Ceccarelli l’iter progettuale è terminato ed è di prossima indizione la gara europea per l’appalto dei lavori;

Visto che la variante in oggetto ha seguito tutto il percorso previsto per legge con conferenze dei servizi a cui hanno partecipato esprimendo i loro pareri oltre 20 Enti competenti;

Visto che nel corso del procedimento sono state raccolte numerose segnalazioni da parte di privati oggetto di esproprio e criticità del tracciato che sono state in gran parte accolte;

Considerato che lo stesso Comune di Cortona ha effettuato passaggi in consiglio Comunale per l’approvazione del tracciato come variante al piano strutturale e che durante questi incontri non vi sono state osservazione o richieste di modifiche da parte dello stesso consigliere Meoni che anzi non ha neanche partecipato al voto;

Considerato che l’opera in oggetto risulterà strategica per il nostro territorio perché consentirà di collegare l’attuale variante al raccordo PG - Bettolle cosi da diminuire notevolmente il traffico pesante nella SR. 71;

Visto che negli ultimi tempi sia a mezzo social che direttamente stanno arrivando segnalazioni di possibili conflitti d’interesse tra i proprietari oggetto di esproprio e l’attuale Giunta e maggioranza in generale;

Ritenuto altresì che la perdita del finanziamento e quindi della realizzazione dell’opera sarebbe un grave danno per il territorio sia in termini di sicurezza stradale che di economia;

Chiedono di sapere

·         Perché il sindaco Meoni è contrario alla realizzazione del nuovo tratto di variante da Vallone a Pietraia;
·         Perché nelle occasioni dove poteva richiedere formalmente variazioni al tracciato non ha mai proposto nulla e solo adesso in fase di indizione della gara per l’affidamento dei lavori afferma la sua contrarietà;
·         Chi sono i proprietari dei terreni a cui verrà fatto l’esproprio e se risultano in parentela o riconducibili al Sindaco, membri della Giunta, Consiglieri comunali e membri Cortona Sviluppo;
·         Se fossero veri questi rapporti sopracitati, se questi hanno influenzato l’inusuale scelta del sindaco di chiedere la variazione del tracciato quando ormai si era prossimi all’indizione del bando di gara.

Per tutte le questioni si richiede urgente risposta scritta come da Regolamento Comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento