CortonaNotizie

Nuova stagione per la robotica ortopedica alla Fratta

L’equipe è composta da Marco Mocchi, Roberto Redi e Pasquale Guastafierro

Ha ripreso a pieno ritmo l’attività di Robotica Ortopedica all’ospedale della Fratta grazie alla sinergia tra alcuni professionisti e alla volontà dell’Azienda di investire e rafforzare i servizi al cittadino. 

Le sedute di robotica sono effettuate da Marco Mocchi (direttore della Chirurgia Protesica dell’ospedale della Fratta), Roberto Redi (direttore dell’Ortopedia d Arezzo) e Pasquale Guastafierro.

“E’ il chirurgo a valutare caso per caso se sottoporre il paziente ad un intervento di robotica oppure no – spiega Redi – Abbiamo costituito un’equipe, che si divide tra Arezzo e la Fratta, per ottimizzare al massimo le attività e per garantire in entrambi i centri prestazioni di livello. All’ospedale della Valdichiana abbiamo il robot Mako, uno dei migliori, e noi tre dell’equipe abbiamo frequentato il corso e ottenuto la certificazione per l’utilizzo del robot. Crediamo che la Fratta possa tornare a fare numeri importanti con la robotica, riducendo i tempi di attesa per i nostri cittadini. Questa è una delle priorità dell’Azienda e del nostro lavoro”.

"L'esecuzione dell'intervento di sostituzione protesica del ginocchio o dell'anca sotto guida robotica permette di ottenere una perfetta aderenza tra il gesto chirurgico programmato e  quello eseguito in vivo, in modo da eliminare o ridurre, a margini perfettamente tollerabili, i possibili scostamenti dal programmato – spiega Mocchi - E' una tecnica innovativa e  di recente introduzione, che ha riconosciuto un notevole interesse scientifico nel mondo, con progressiva diffusione in ogni area geografica sia nel Nord America che nel continente europeo. Le prime osservazioni scientifiche hanno dimostrato un precoce recupero funzionale, sia in termini di riduzione delle giornate di  degenza che in termini di progressione del recupero funzionale. L'accuratezza del gesto chirurgico riveste un ruolo basilare nel garantire un risultato ottimale, per questo la possibilità delle moderne tecniche robotiche ci aiuta nel rendere l'atto chirurgico meglio controllato e  controllabile”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cittadini che volessero informazioni sugli interventi di Robotica all’ospedale della Fratta, possono contattare i numeri 0575 255 302 oppure 0575 255 340 dal lunedì al venerdì (h 8-16) e il sabato (h 8 – 13). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento