CortonaNotizie

Pronto Donna: 16 richieste di aiuto in un anno. L'esperienza di Casa Amica Valdichiana

E' nel contesto della settimana dedicata alla lotta contro la violenza di genere che il comune di Cortona ha fatto il punto su quelle che sono le iniziative messe in campo

Sono in tutto 16 le donne che hanno richiesto aiuto dopo aver subito molestie, violenze e aggressioni.
I dati sono quelli che riguardano gli accessi agli sportelli dell'associazione Pronto Donna delle sole cittadine di Cortona. Una cifra che, rispetto all'anno precedente, è cresciuta (15 nel 2018) e racconta un fenomeno che riguarda sempre più ambiti della vita. 

E' nel contesto della settimana dedicata alla lotta contro la violenza di genere che il comune di Cortona ha fatto il punto su quelle che sono le iniziative messe in campo e sulle progettualità future insieme alle associazioni e realtà attive nel tessuto sociale locale.

In tale circostanza il sindaco Luciano Meoni e l'assessore Valeria di Berardino hanno incontrato le referenti di Pronto Donna, che in questi ultimi anni, hanno attivato Casa Amica Valdichiana struttura di “seconda accoglienza” che si trova a Camucia. All’incontro erano presenti la presidente dell’associazione Pronto Donna, Loretta Gianni, la direttrice Elisa Serafini e Silvia Bucci coordinatrice dell’area della Valdichiana.

“Casa Amica ad oggi ospita 2 donne che hanno subito violenza – spiega Silvia Bucci -  ma la struttura può ospitarne fino a sei ed ha spazi appositi per madri con figli, questi ultimi anche loro vittime della violenza che si consuma tra le mura domestiche”.

Casa Amica, per tutte coloro, che ne fanno richiesta non rappresenta soltanto un luogo sicuro ma il primo passo verso il recupero sociale e psicologico.

premio semplicemente donna1-2“Per noi è importante dare vicinanza concreta alle donne colpite dalla violenza – spiega il sindaco Luciano Meoni -Fondamentale è comprendere a fondo ciò che possiamo fare per continuare a mantenere vivo questo servizio di accoglienza a Camucia in questo senso il nostro impegno economico sarà confermato anche per i prossimi anni".

Infine venerdì 22 novembre scorso il sindaco Luciano Meoni e l’assessore Silvia Spensierati hanno preso parte alle iniziative organizzati dal Premio Internazionale Semplicemente Donna.

“Il messaggio che trasmettiamo alle nuove generazioni è il fulcro della lotta contro ogni genere di violenza – commenta l’assessore Silvia Spensierati – ringraziamo tutto il comitato organizzatore per aver dato anche quest’anno l’opportunità agli studenti del liceo Signorelli e dell’istiuto Vegni di ascoltare le toccanti testimonianze di donne coraggiose e anche uomini che possono essere per loro nuovi modelli culturali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento