CortonaNotizie

Meoni: "La nostra volontà è quella di dare un nuovo decoro per Camucia"

Il primo sindaco di Cortona ricorda tutti gli interventi in programma per rilanciare la frazione

L’attenzione a Camucia è una delle priorità nell’agenda dell’amministrazione comunale di Cortona, consapevole delle potenzialità emergenti di questa frazione e delle necessità espresse dalla popolazione di tornare ad essere centrale ed importante.

“La nostra volontà, come già espresso in campagna elettorale è quella di dare nuovo decoro per Camucia e per farlo è sufficiente rilanciare i suoi punti di forza - spiega il sindaco Meoni. 

Un primo progetto riguarda l’area ex Maialina. La zona interessata dal progetto è a lato dell’ex campo sportivo "dove le precedenti amministrazioni avevano inserito un terreno edificabile" come anche una strada posta in diagonale rispetto all’asse della Sr 71. Tra le esigenze più importanti c’è la realizzazione di una variante per permettere la costruzione di nuove infrastrutture nella zona ex Mailina. La questione era emersa già in un atto di indirizzo promulgato dalla precedente amministrazione e fortemente voluto dall’attuale sindaco Meoni. Con la variante a lato della zona Maialina verranno recuperati molti posti di parcheggio e allo stesso tempo si sta progettando un nuovo sistema di parcheggi su tutta la frazione. Sulla viabilità c’è da segnalare anche il progetto della nuova rotatoria nella parte alta via dei Mori, a dimostrazione dell’attenzione verso la sicurezza stradale.

L’amministrazione sta inoltre lavorando all’organizzazione di eventi culturali e di intrattenimento che siano distribuiti nell’arco di tutto l’anno per rafforzare la promozione dei prodotti tipici e canalizzare anche su Camucia il flusso turistico.

Proprio per attrarre visitatori la volontà dell’amministrazione è quella di inserire la tomba Francois di Camucia all’interno di un circuito turistico archeologico che si colleghi al Sodo 2.

Ad oggi la tomba, dopo un sopralluogo effettuato dai tecnici, risulta in pessime condizioni. Sarà premura della Giunta e dell’assessorato alla cultura adoperarsi al fine di ripristinare condizioni ottimali per rendere il sito archeologico disponibile alle visite e, in questo ambito valorizzare anche i ritrovamenti di reperti sempre nell’aerea ex Maialina. In entrambi i siti l’amministrazione intende investire denaro pubblico con punti di informazione, cartografie illustrative e percorsi guidati.

Per quanto concerne il settore del commercio si stanno analizzando nuove forme di incentivi per permettere la riapertura dei negozi. Le attività commerciali esistenti saranno così valorizzate in maniera omogenea, poiché ad oggi, a causa della mancanza di parcheggi, stanno avendo ricadute negative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento