CortonaNotizie

“La spesa sospesa”, bilancio del primo anno di attività a Cortona

Ad un anno dal suo avvio il progetto “Spesa Sospesa”,che mette a disposizione di chi non può permetterselo generi alimentari a lunga conservazione ma anche prodotti farmaceutici da banco e di igiene, materiale scolastico (libri e cancelleria)...

Carrello-Spesa

Ad un anno dal suo avvio il progetto “Spesa Sospesa”,che mette a disposizione di chi non può permetterselo generi alimentari a lunga conservazione ma anche prodotti farmaceutici da banco e di igiene, materiale scolastico (libri e cancelleria), abbigliamento, ha raggiunto ottimi risultati coinvolgendo numerose attività sparse in tutto il territorio comunale.

Martedì 18 ottobre 2016, alla presenza delle associazioni di Categoria Concommercio e Confesercenti e dei promotori del progetto, l’Amministrazione Comunale, Centro Caritas Ascolto di Cortone e Radio Incontri, sono stati consegnati alle attività aderenti degli adesivi da esporre che indicano ai consumatori la loro adesione alla rete di solidarietà.

“Questo adesivo, dichiara Andrea Bernardini Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cortona, in cui si rappresenta anche il Patto di Collaborazione tra Amministrazione Comunale e i promotori dell’iniziativa, è un passo importante del progetto perché permette al cittadino di individuare con facilità l’esercizio che aderisce alla “Spesa Sospesa”, e quindi di orientarsi meglio e decidere con tranquillità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Naturalmente il progetto è in continua evoluzione e aperto a nuove adesioni da parte di tutte le tipologie di attività produttive e del commercio.

Colgo l’occasione della consegna di questi adesivi, conclude Bernardini, per ringraziare i tanti commercianti e operatori del territorio che in questi dodici mesi hanno sostenuto con entusiasmo il progetto, speriamo che lo facciano anche in futuro, visto che i bisogni sono sempre crescenti.”

Ogni settimana i volontari di Radio Incontri InBlu e del Centro di Ascolto Caritas di Cortona passano nei negozi che aderiscono al progetto per ritirare quanto lasciato dai consumatori nei negozi. Quanto raccolto viene devoluto dai responsabili direttamente alle famiglie bisognose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento