CortonaNotizie

Conti in sospeso, Foiano risponde a Cortona: "Sarebbe bastata una telefonata per risolvere"

Foiano della Chiana risponde a Cortona. Il sindaco Francesco Sonnati - attraverso una lettera aperta - fa seguito al comunicato inviato nei giorni scorsi da Luciano Meoni, primo cittadino della città etrusca, che chiedeva al collega di saldare un conto da oltre 70mila euro

Foiano della Chiana risponde a Cortona. Il sindaco Francesco Sonnati - attraverso una lettera aperta - fa seguito al comunicato inviato nei giorni scorsi da Luciano Meoni, primo cittadino della città etrusca, che chiedeva al collega di saldare un conto da oltre 70mila euro, sia per la gestione di una discarica "post-mortem", che per quella di un canile.

Cortona contro Foiano: "Dateci 70mila euro"

Caro collega,

non posso negare - scrive Sonnati - di essere rimasto alquanto stupito leggendo il tuo comunicato stampa. In effetti ritengo che il metodo di comunicazione da te scelto sia stato quanto meno irrituale e, mi permetterai di fartelo notare, non molto rispettoso dei rapporti che dovrebbero sussistere tra due Comuni vicini, se non dal punto di vista politico, almeno da quello meramente geografico. In effetti vi erano molti altri modi con i quali avresti potuto instaurare un proficuo confronto su questo specifico argomento. Se infatti una semplice telefonata o una lettera ufficiale non ti sembravano abbastanza incisive, avresti potuto farlo di persona durante una qualsiasi delle riunioni della Conferenza dei Sindaci della Valdichiana Aretina che si svolgono periodicamente. Ti assicuro che avresti avuto tutta la mia attenzione.

Il mio stupore però non è dovuto solo a questioni formali, ma si estende anche all’argomento del contendere. In effetti, forse non te ne sei accorto, ma le questioni da te sollevate sono già state incanalate verso una corretta conclusione che dovrebbe essere di completa soddisfazione per tutti gli Enti coinvolti.

Per quanto riguarda la gestione del post mortem della discarica del Barattino dovresti ricordare che è stato proprio il Consiglio Comunale di Cortona nella Seduta del 18.12.2018 alla quale tu, seppure ancora come Consigliere Comunale di opposizione, eri presente, a stabilire che (cito testualmente) “…le somme dovute dai Comuni di Castiglion Fiorentino, Foiano della Chiana, Lucignano e Marciano della Chiana possono essere oggetto di un piano di rientro, comunque da concordare con il Comune di Cortona, in qualità di capofila”. Pertanto, proprio in esecuzione della vostra Delibera, noi stiamo solo attendendo una convocazione per stabilire tempi e modi della riscossione.

Allo stesso modo, per quanto riguarda la gestione dei canili comunali ti comunico che, con Det. n. 1227 del 17/12/2019 dell’Area Tecnico-Manutentiva, il Comune di Foiano ha già impegnato la somma da te richiesta. Se tu mi avessi fatto quella semplice telefonata cui prima accennavo, l’avresti saputo senza dover scomodare la stampa.

Auspico che questa mia risposta serva a chiudere la nostra piccola diatriba e a questo fine colgo l’occasione per invitarti ufficialmente al nostro Carnevale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento