CortonaNotizie

Cortona, l'appello di Ascom: "Il Comune regoli lo sviluppo delle imprese"

“Il centro storico di Cortona rischia di trasformarsi in un grande “mangificio”, come il sindaco Nardella ha definito la sua Firenze qualche tempo fa. L’Amministrazione Comunale deve intervenire subito per governare lo sviluppo della ristorazione...

salvicchi_umberto

“Il centro storico di Cortona rischia di trasformarsi in un grande “mangificio”, come il sindaco Nardella ha definito la sua Firenze qualche tempo fa. L’Amministrazione Comunale deve intervenire subito per governare lo sviluppo della ristorazione, altrimenti c’è il rischio di snaturare la nostra identità e di perdere quel fascino che finora i turisti hanno amato tanto”. A lanciare l’allarme è il responsabile della delegazione cortonese della Confcommercio Carlo Umberto Salvicchi.

L’associazione di categoria è preoccupata dal fatto che mancano regole stringenti per mettere un freno al proliferare di pubblici esercizi tra via Nazionale, piazza della Repubblica e dintorni: “su poco più di cento attività economiche del centro, almeno settanta ormai appartengono al settore food, che sembra l’unico a trainare i consumi”, spiega Salvicchi, “negli ultimi mesi sono spuntati nuovi locali, ormai ci si litiga lo spazio per i tavolini, c’è una disomogeneità di arredi, colori, allestimenti che mette a rischio il decoro e perfino la godibilità della passeggiata. Non è ammissibile che le pertinenze di bar e ristoranti arrivino, per esempio, ad occupare oltre metà di piazza della Repubblica, fino davanti alla scalinata del Comune. Si privano residenti e turisti del diritto legittimo di godersi lo spazio urbano. Senza parlare degli arredi a dir poco originali adottati da qualcuno, che davvero sono un pugno nell’occhio”.

Confcommercio chiede quindi l’intervento deciso dell’Amministrazione Comunale: “prendendo ispirazione da quanto fatto dal Comune di Firenze per disciplinare l’apertura di nuove attività nella zona Unesco, anche a Cortona il Comune potrebbe individuare un regolamento valido a salvaguardare da un lato la vivibilità e il decoro urbano, dall’altro l’occupazione e la produzione di ricchezza garantita dalle imprese”.

“Non si tratta di limitare la libertà d’impresa, se anzi la città continua ad attirare investimenti è positivo”, aggiunge il responsabile della Confcommercio cortonese, “ma dobbiamo fare in modo che lo sviluppo economico si accompagni ad un equilibrio sociale e urbanistico, altrimenti a rimetterci sarà tutta la città. No agli imprenditori che pretendono di trattare Cortona senza rispetto, come una mucca da mungere; sì invece a chi intende sviluppare la propria impresa in armonia con il contesto”.

Confcommercio fa la sua richiesta all’esordio di una stagione turistica che promette bene: “nei giorni di Pasqua si è visto un bell’afflusso di gente e tutto lascia sperare che sia così anche nei prossimi ponti. È proprio per non inficiare questo trend positivo, che arriva dopo un inverno durissimo, che chiediamo al Sindaco di pensare al futuro della città”, prosegue Salvicchi.

Confcommercio chiede anche un giro di vite sui parcheggi ‘selvaggi’ dentro le mura: “non guasterebbe un presidio maggiore della polizia municipale nei giorni più caldi”, suggerisce Salvicchi. Poi, c’è la questione della pulizia: “un tema su cui ci battiamo da anni e che speriamo possa risolversi dal prossimo primo maggio con l’entrata in funzione della nuova spazzatrice. Cortona è un gioiello che va salvaguardato e curato in ogni aspetto”, conclude il responsabile della Confcommercio cortonese.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento