CortonaNotizie

Cortona, ladri al parcheggio. Furti a ripetizione nelle auto dei turisti

Finestrini spaccati e addio borse, vestiti, souvenir lasciati sui sedili: gli spiacevoli episodi si stanno ripetendo da settimane nel posteggio dello Spirito Santo

Approfittano dell'oscurità per spaccare i finestrini delle auto e rubare quello che trovano all'interno. Le vittime sono molto spesso turisti che, dopo la visita in centro a Cortona, trovano la brutta sorpresa: vetri in frantumi e addio borse, vestiti, souvenir comprati durante il soggiorno o semplicemente lasciati in bella vista sui sedili. Gli episodi si stanno ripetendo da settimane nell'area di parcheggio dello Spirito Santo, dove ci sono le scale mobili che portano fino a piazza Garibaldi. I teppisti colpiscono a tarda sera e di notte con rapidità, senza dare nell'occhio, e alle vittime non resta altro da fare che sporgere denuncia alle forze dell'ordine. Sono già decine le segnalazioni dei furti, che non accennano a diminuire e vengono seguite da recensioni negative sui siti turistici specializzati, con un danno d'immagine non da poco per tutto il territorio cortonese. In molti invocano il potenziamento dell'impianto di illuminazione nella zona o addirittura l'installazione delle telecamere di sorveglianza

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Casa sempre al sicuro con lo spioncino digitale

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento