CortonaNotizie

Botti di Capodanno, i divieti di Cortona. Basanieri: "Divertiamoci ma con attenzione"

“Divertiamoci, come è giusto che sia, ma sempre con attenzione e pensiamo anche agli impatti negativi ed i rischi per la salute che lo scoppio dei giochi pirici può avere su tante persone e sugli animali domestici”. E' questo l'invito del primo...

basanieri_francesca-2

Divertiamoci, come è giusto che sia, ma sempre con attenzione e pensiamo anche agli impatti negativi ed i rischi per la salute che lo scoppio dei giochi pirici può avere su tante persone e sugli animali domestici”.

E' questo l'invito del primo cittadino di Cortona, Francesca Basanieri.

Il sindaco della cittadina della Valdichiana è intervenuto per invitare la popolazione a prestare attenzione nell'utilizzo di fuochi d'artificio e botti ricordando norme e divieti.

Sono giorni di festa - spiega Basanieri - e Cortona sta vivendo un periodo di grande intensità con manifestazioni, concerti, spettacoli, mercatini e tante iniziative che culmineranno con la grande festa del 31 dicembre in piazza della Repubblica. Nell’augurare un sereno 2018, faccio, però, appello a tutti i miei concittadini ed ai turisti che arriveranno a Cortona affinché rispettino la città e i suoi abitanti. E’ una questione di buonsenso e civiltà. La nostra città ed il suo territorio sono da sempre meta di tanti turisti e cittadini che amano festeggiare la fine anno e di questo siamo particolarmente contenti ed orgogliosi, ma è importante festeggiare e divertirsi senza perdere di vista il rispetto delle regole e la sicurezza. Sono certa che tutti possano riporre la massima attenzione sullo sparo e l’utilizzo dei giochi nei luoghi pubblici. Questo al fine di evitare rischi ed eventi lesivi a persone, impedendo il normale svolgimento degli spettacoli, e al fine di attenuare l’impatto negativo che lo scoppio dei giochi pirici ha sulla salute degli animali domestici. Sono convinta che i nostri concittadini rispetteranno appieno le regole, sia per i loro bene che per il bene comune”.

Il comando di polizia municipale ricorda, inoltre, che questo divieto è inserito e previsto dal regolamento di polizia locale che indica come sia assolutamente proibito l’uso, nei centri abitati, di spari di qualunque tipo di artifici e che il corretto utilizzo dei giochi pirici deve essere sempre quello riportato sulle confezioni degli oggetti e di diffidare dall’utilizzo di materiale non riportante informazioni sulle confezioni circa modi d’uso e provenienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • "E' il bar della droga". Il questore di Arezzo lo chiude 10 giorni

  • Aleandra Checcacci è stata ritrovata: è ricoverata all'ospedale di Saronno. Era scomparsa dal 31 luglio

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • Salvini contro Scanzi: "Ossessionato da me e dalla Lega". Il giornalista: "Il mio libro gli dà fastidio"

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento