CortonaNotizie

Crescono le zone di Cortona coperte dalla raccolta porta a porta

La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali e salvaguardare l’ambiente in cui viviamo. In questa ottica - spiegano dal Comune di Cortona - in meno di tre anni l’amministrazione comunale è riuscita...

rifiuti_cassonetti_differenziata

La raccolta differenziata è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali e salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

In questa ottica - spiegano dal Comune di Cortona - in meno di tre anni l’amministrazione comunale è riuscita coinvolgere in questo grande progetto di civiltà il 75% della popolazione del comune di Cortona. Uno sforzo immane che si sta dimostrando molto apprezzato dai cittadini e che sta dando risultati assolutamente positivi.

Nei prossimi giorni inizierà un percorso di avvicinamento e di informazione per l’avvio di questo servizio anche alle zone di Camucia, Sodo, Vallone, Ossaia, Tavarnelle, S.P. Cegliolo, Mezzavia.

Con l’obiettivo di incrementare la qualità e la quantità della raccolta differenziata, in questi ultimi anni il Comune di Cortona ha intrapreso un percorso impegnativo e ambizioso in tema di gestione dei rifiuti, riorganizzando i servizi nel Centro Storico, introducendo la raccolta domiciliare a Terontola e Riccio, ristrutturando i due centri di raccolta e sviluppando nuovi servizi per la raccolta itinerante dei rifiuti urbani pericolosi e dell’olio esausto.

A questo nuovo percorso hanno partecipato i cittadini, con una risposta attiva ed entusiasta che ci incoraggia ad andare avanti.

I risultati ottenuti fino adesso sono positivi, ma ancora distanti dagli obiettivi di legge, che fissano una quantità pari al 70% di raccolta differenziata entro il 2020.

Con l’introduzione del servizio di raccolta domiciliare anche a Camucia e nelle frazioni limitrofe si vuole fare questo ulteriore importante passo per aumentare la percentuale di recupero dei vari materiali, finalizzato al riciclo.

Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso la metodologia del “porta a porta” consiste nella separazione domestica delle diverse tipologie di rifiuto che saranno poi raccolte a domicilio dagli operatori del gestore Sei Toscana secondo orari e frequenze stabilite.

Già dal 12 giugno il servizio partirà con il primo step che riguarderà Camucia , Ossaia , Vallone , Sodo , San Pietro a Cegliolo e Tavarnelle, successivamente, entro luglio sarà la volta di Fossa del Lupo, Monsigliolo , Montecchio e Fratta.

L’Assessorato all’Ambiente ha predisposto un programma di incontri con la popolazione che inizieranno giovedì 4 maggio alle ore 18.00 a Ossaia (ex scuole), poi alle 21.00 a Camucia al Centro Sociale (via 2 giugno dietro la Farmacia Comunale); lunedì 8 maggio alle ore 18.00 incontro con le Associazioni di Categoria e a seguire alle 21.00 a Tavarnelle presso gli impianti sportivi. Nel mese di giugno verranno organizzati incontri presso tutte le altre frazioni e centri abitati interessati dal progetto

Queste serate saranno fondamentali per informare i cittadini sui nuovi servizi e chiarire tutte le legittime richieste e eventuali dubbi.

Nelle prossime settimane, il personale incaricato da Sei Toscana riconoscibile da apposito tesserino, consegnerà a domicilio il “Kit per la Raccolta Differenziata”, comprensivo del materiale informativo per effettuarla correttamente.

Il nuovo servizio è una sfida da vincere e una grande opportunità per la nostra città e per l’ambiente. L’Amministrazione desidera ringraziare tutti i cittadini per la disponibilità, solo con la collaborazione di tutti possiamo fare importanti passi in avanti in termini di salvaguardia e tutela del nostro ambiente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto auto-moto tra Pieve al Toppo e San Zeno: grave 43enne. Strada temporaneamente chiusa

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

  • Scossa di terremoto nell'Aretino: 2,7 gradi della scala Richter

  • Incidente stradale lungo la Statale 73: tre persone ferite

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento